VICTORIA SPONGE CAKE VEGANA

Immaginate le luci soffuse, delicate, le nobildonne ai tempi della Regina Vittoria sedute elegantemente ad un tavolo imbandito per L’ ORA DEL THÉ, con i loro vestiti appositi per questa ora tanto amata, il tono dei pettegolezzi dolce, soave, leggero, come le merighe all’ ora del the, mentre aspettavano che la padrona di casa servisse elegantemente questa bevanda tanto pregiata al tempo, in ogni tazzina di porcellana cinese, senza far cadere neanche una goccia sulla tovaglia merlettata e che tagliasse con tanta delicatezza la squisita VICTORIA SPONGE CAKE, ponendo perfettamente ogni singola fetta dall’ alzatina al piattino da dolce. Un Rituale quello del THE’ POMERIDIANO che nacque quando Anna, settima contessa di Bedford nel 1841 presa da un senso di spossatezza verso le ore 16.00, tra i due pasti, si fece portare in camera un vassoio con: una tazza di the’, pane imburrato e una fetta di torta. Non potè pú fare a meno di questa pausa pomeridiana, che decise di estenderla anche ai suoi amici, diventando cosí un momento di incontro dopo le passeggiate in carrozza e successivamente un vero incontro sociale, con tavole imbandite anche di piatti caldi oltre sandwich e dolci di ogni tipo e musica dal vivo di sottofondo. La Regina Vittoria approvo’ con somma gioia l’ AFTERNOON TEA, diffondendolo come une vera istituzione. La famosissima Victoria sponge cake, servita appunto durante il the’ pomeridiano, prese il nome della regina Vittoria che amava molto questa torta di Pan di Spagna, soffice e morbida grazie al burro e con una deliziosa farcitura di crema al burro e marmellata di fragole, chiamata anche Victoria Sandwich, perchè le sue fette sembravano dei tramezzini. Oggi vi mostro la RICETTA della super golosa VICTORIA SPONGE CAKE in versione VEGANA, perfetta anche per gli INTOLLERANTI AL LATTOSIO. Credetemi che è super deliziosa anche in versione vegana, il mio consiglio è di tralasciare questo piccolo dettaglio ai vostri ospiti se sono un pò “diffidenti”rispetto ai dolci veggy 😜 ( potete comunicarglielo quando si saranno deliziati mangiando tutta la loro fetta e dopo che avranno fatto il bis 😏).

INGREDIENTI (STAMPO 22 cm):

  • 400 g di farina,
  • 200 g di burro di soia,
  • 200 g di latte vegetale,
  • 200 g di yogurt di soia senza zuccheri aggiunti,
  • !50 g di zucchero di canna,
  • 1 cucchiaino scarso di bicarbonato
  • 1 bustina di cremor tartaro,
  • 1 baccello di vaniglia.

FARCITURA:

  • 400 g di panna di soia da montare già zuccherata,
  • 200 g di marmellata alle fragole ( meglio senza zuccheri aggiunti)
  • 250 g di fragole
  • petali di rosa non trattati (facoltativo).

VUOI VEDERE IL VIDEO DELLA RICETTA? CLICCA QUI

PROCEDIMENTO:

  1. foderare con carta da forno la base e imburrare (con burro di soia) i lati di due tortiere da 22 cm di diametro,
  2. in una bacinella versare il burro vegetale e lo zucchero di canna, sbattere con fruste elettriche per qualche minuto, fino a renderli spumosi,
  3. aggiungere lo yogurt di soia e il latte vegetale, mescolare ancora qualche minuto con le fruste elettriche,
  4. unire la farina setacciata, il bicarbonato, il cremor tartaro e la polpa del baccello di vaniglia, continuare a frullare con fruste elettriche per amalgamare il tutto,
  5. versare il composto ottenuto nelle due tortiere ed infornare a forno preriscaldato a 180 C° per circa 30 minuti,
  6. fare la prova di cottura con uno stecchino, sfornare, portare a temperatura ambiente i due pan di spagna e successivamente farli riposare tutta la notte all’ interno delle teglie in frigorifero, questo passaggio conferira’ piú morbidezza all’ impasto,
  7. la mattina seguente, togliere i due dischi dalle teglie e preparare la crema,
  8. versare la panna di soia all’ interno di una ciotola e montarla con le fruste elettriche,
  9. adagiare il primo disco di pan di spagna su di un’ alzatina e farcirlo con uno strato abbondante di panna di soia,
  10. continuare la farcitura, aggiungendo sopra la panna un bello strato di marmellata di fragola,
  11. tagliare piu’ di meta’ fragole (lasciandone qualcuna da parte per la decorazione finale) e applicarle sopra lo strato di marmellata,
  12. adagiare il secondo strato di pan di spagna e spolverare in superficie lo zucchero a velo,
  13. come decorazione finale, applicare al centro un piccolo strato di panna e le fragole rimanenti,
  14. a piacere, per rendere ancor piú regale questa torta, aggiungere dei petali di rosa non trattati, che oltre ad essere decorativi, se sono edibili, possono anche essere mangiati.
  15. servire la torta in eleganti piattini e forchettine d’ argento, come ai tempi della Regina Vittoria.

SUGGERIMENTO: accompagnare la Victoria sponge cake con una tazza di DARJEELING TEA, considerato “lo champagne dei thé “

Siete amanti del THÉ? Ogni giovedí alle ore 17.OO in diretta su INSTAGRAM, La rubrica L’ ORA DEL THE’ con tante curiosita’ su questa bevanda tanto amata e dolcetti deliziosi insieme a SILK DESIRE! VI ASPETTIAMO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *